giovedì 18 gennaio 2018

FITA SICILIA / Premio Ulisse 2018: pubblicato il bando

Tutto pronto per la quinta edizione del Premio “Ulisse”, concorso regionale promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) della Sicilia in partenariato con la compagnia Dietro le Quinte di Milazzo, in provincia di Messina, e con il patrocinio della Fita nazionale. A rendere ancora più speciale il Premio è il fatto che la compagnia che se lo aggiudicherà entrerà di diritto tra le finaliste del Gran Premio del Teatro Amatoriale 2018, indetto a livello nazionale dalla Fita.
Iscrizioni entro il 28 febbraio, dunque, per chi voglia proporsi per l’“Ulisse”, alla cui fase finale approderanno cinque compagnie, le cui proposte teatrali saranno visionate dal vivo da una giuria itinerante fra aprile e agosto. In palio, oltre all’“Ulisse” per il migliore spettacolo, premi al migliore allestimento e ai migliori registi e agli interpreti più convincenti, protagonisti e non.
Al concorso possono partecipare spettacoli (uno per compagnia) sia in lingua italiana che in vernacolo, ad esclusione di monologhi, collage di spettacoli e performance esclusivamente mimiche. Il regolamento e la scheda di partecipazione sono disponibili nel sito della Fita nazionale www.fitateatro.it, nella sezione “Bandi”.
Il Premio “Ulisse” è stato vinto nel 2014 dalla Nuova Compagnia Teatrale Il Canovaccio di Leonforte (Enna) con “Fumo negli occhi” di Faele e Romano, per la regia di Sandro Rossino. Nel 2015 è stata la volta della Compagnia Dell’Isola di Sciacca (Agrigento) con “La casa di Bernarda Alba” di Federico Garcia Lorca, per la regia di Vincenzo Catanzaro, mentre nel 2016 la vittoria è andata all’Associazione “Saro Costantino” di Rometta (Messina) per “La giara” di Luigi Pirandello, per la regia di Nicola Cannata. Nel 2017, infine, gradino più alto del podio per Gymnasium Club di Taormina (Messina) in "Grisù, Giuseppe e Maria” di Gianni Clementi, per la regia di Gianni Crimi.
«Questa quinta edizione del Premio “Ulisse” - commenta Antonella Messina, presidente di Fita Sicilia – ha un valore davvero speciale per noi, perché è tra le prime iniziative di un anno che, per la nostra regione, sarà particolarmente ricco di collaborazioni, di attività e di emozioni: Palermo, Capitale Italiana della Cultura per il 2018, ospiterà infatti la Festa del Teatro Italiano, evento di punta del calendario nazionale della Federazione». 

Un momento della cerimonia di premiazione dell'edizione 2017
 

Nessun commento:

Posta un commento