giovedì 8 giugno 2017

FITA NAZIONALE - I 70 ANNI DELLA FEDERAZIONE

FITA / Nata nel 1947, l'organizzazione conta oltre 23mila tesserati. Una medaglia dedicata all'evento e un sondaggio per scegliere il logo dell'anniversario entro il 18 giugno

LA FEDERAZIONE ITALIANA TEATRO AMATORI COMPIE 70 ANNI.
IL PRESIDENTE CARMELO PACE: «CELEBRIAMO IL PASSATO
MA GUARDANDO AL FUTURO CON NUOVI PROGETTI E SERVIZI»

La FITA - Federazione Italiana Teatro Amatori compie 70 anni. La grande organizzazione della scena non professionistica italiana, leader a livello nazionale con quasi 1400 compagnie aderenti e oltre 23mila iscritti, è infatti nata nel 1947 per dare voce, coordinamento e sostegno al vivace mondo del teatro fatto per amore.

«Quello stesso amore – commenta Carmelo Pace, presidente FITA – che ancora oggi spinge migliaia di persone a dedicare tempo libero, energie e competenze ad un teatro davvero “popolare”, perché nasce dalla gente e alla gente si rivolge: arrivando ovunque, anche dove altrimenti non giungerebbe; rispondendo ai gusti e alle esigenze più diverse; garantendo ai giovani autentiche occasioni di formazione, crescita ed esperienza; mantendendo vivo il patrimonio drammaturgico tradizionale ma dando spazio anche ai nuovi autori; e dialogando con istituzioni, enti locali e mondo della scuola, ai quali sa proporsi come interlocutore attivo e affidabile».
«In questi primi settant’anni di vita – continua Pace – FITA ha lavorato bene e ha ottenuto risultati invidiabili. È Ente di promozione sociale riconosciuto dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali. Ha un Centro nazionale di Alta Formazione e Ricerca con sede a Reggio Emilia e un’Accademia rivolta ai giovani. È la sola organizzazione di teatro amatoriale ad essere affiliata Agis (Associazione generale italiana dello spettacolo). Intrattiene rapporti internazionali con analoghe realtà a livello europeo e mondiale. Organizza festival e rassegne, sia direttamente, sia attraverso i propri Comitati regionali e provinciali, diffusi in tutto il Paese».

«E se oggi celebriamo il nostro passato – conclude il presidente FITA – lo facciamo con lo sguardo rivolto al futuro, con azioni e servizi innovativi: tra i più recenti, ad esempio, l’Ufficio Progetti, per reperire fondi con i quali sostenere le idee delle nostre compagnie; o il sistema Informatizzateatro, che rende semplice e sicura la contabilità delle associazioni artistiche, cui già garantiamo strumenti preziosi, in particolare sul fronte della copertura assicurativa e dell’agibilità Inps (ex Enpals) collettiva, riconosciuta da un’apposita convenzione che copre automaticamente tutte le nostre associate».

Per celebrare il proprio 70°, la Federazione Italiana Teatro Amatori ha in serbo diverse iniziative. Tra le prime, una medaglia celebrativa e un sondaggio per scegliere il logo con il quale accompagnare quest’anno così speciale: per votare basta collegarsi alla pagina Facebook nazionale ed esprimere la propria preferenza entro domenica 18 giugno.




3 commenti: