sabato 6 maggio 2017

"FITA YOUNG STAGE" REGIONE PUGLIA



Quaranta i giovani dai 18 ai 30 anni coinvolti nella tre-giorni, svoltasi a Santeramo in Colle dal 29 aprile all'1 maggio. Una proposta della Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) regionale pugliese

"FITA YOUNG STAGE": GRANDE SUCCESSO ED ENTUSIASMO
PER LA PRIMA EDIZIONE DELLA RESIDENZA FORMATIVA TEATRALE

Pieno successo ed entusiasmo alle stelle per la prima edizione di “Fita Young Stage”, iniziativa per i giovani firmata dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita) della Puglia, svoltasi dal 29 aprile all’1 maggio scorsi fra il Centro Mamre e il teatro "Il Saltimbanco" di Santeramo in Colle, in provincia di Bari.
Quaranta i giovani dai 18 ai 30 anni, residenti in Puglia e Basilicata, che hanno risposto alla chiamata della Federazione regionale, presieduta da Annamaria Carella. Provenienti da ogni parte del territorio, tutti loro hanno così potuto condividere l’intensa esperienza di tre giornate di residenza formativa, culminate in un combattuto Match di Improvvisazione Teatrale, che ha visto l’assegnazione del primo “Trofeo Fita Young”.
Oltre a rappresentare una preziosa occasione di incontro e di approfondimento, l’iniziativa ha permesso a Fita Puglia di individuare un gruppo di giovani particolarmente meritevoli, cui sarà data la possibilità di essere inseriti nei prossimi progetti di formazione Fita regionali, nazionali e internazionali. Ad ottenere gli ambiti “lasciapassare” sono stati: Marco Fanizzi, che parteciperà alla prossima Accademia del Teatro Italiano, e Teresa Clemente, Simona Cicala e Francesco Latorre, tutti ammessi al progetto estivo di Fita Puglia. Segnalazioni sono andate, invece, a Debora Simone e Deborah De Tommaso per l’Itaf (la scuola di alta formazione della Fita nazionale, con corsi in Italia e in Europa); ad Angelo Fucito, Alessandro Bartolomeo e Virginia Cimmino per l’Accademia del Teatro; e a Simone Delvino e Alberto De Angelis per il progetto estivo Fita Puglia.
Quanto al Match di Improvvisazione Teatrale che ha chiuso la residenza, la vittoria è stata della squadra composta da Fabio Fornaro, Domenico Nitti, Teresa Clemente, Simone Delvino, Ilaria Campani e Fabiana Vestita, mentre il premio per il miglior attore del Match è stato assegnato a Giuseppe Pasquale.
«Questi tre giorni sono stati meravigliosi – commenta la presidente di Fita Puglia, Annamaria Carella – e non hanno fatto che confermare quanto sia indispensabile saper offrire il meglio alle nuove generazioni, in termini di occasioni di incontro, confronto e formazione. In questo senso, Fita Young Stage è stata un’esperienza straordinaria, come dimostrano anche i tanti, emozionanti commenti lasciati dai ragazzi nella nostra pagina Facebook».

Altrettanto convinto della validità di questo tipo di proposte rivolte ai giovani è il direttore artistico di Fita Puglia, Luigi Facchino, impegnato anche come docente insieme a Claudio Pinto e Francesco Saverio Sasso: «Con i ragazzi – commenta – abbiamo vissuto un’esperienza intensa artisticamente e umanamente. Abbiamo sentito quanto i giovani abbiano fame di occasioni come queste, davvero molto scarse se non del tutto assenti, soprattutto in certe aree. Li abbiamo visti coinvolti, appassionati e mai stanchi, pieni di un entusiasmo che hanno trasmesso anche a tutti noi. Meritano occasioni come queste, sulle quali occorre puntare con sempre maggiore determinazione e impegno concreto». 



Nessun commento:

Posta un commento