lunedì 16 marzo 2015

Fatturazione Elettronica

Il 31 Marzo scatta l’obbligo di fatturazione elettronica nei confronti di tutte le amministrazioni pubbliche.
A tal proposito il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia ha fornito, con la Circolare 1 del 9 Marzo 2015, preziosi chiarimenti in merito alle differenti scadenze, ai soggetti interessati e alle modalità di applicazione della nuova fattura elettronica.
Adempimenti
L’obbligo di emettere fattura in solo formato elettronico, nei confronti della Pubblica Amministrazione è stato previsto dalla L. 244/2007. In base a tale norma le PA non potranno più accettare fatture emesse o trasmesse in formato cartaceo e, soprattutto, non potranno liquidare i pagamenti richiesti dalle fatture inviate, neanche in forma parziale, fino al momento dell’avvenuta ricezione in formato elettronico delle fatture.
In base a questa disposizione i fornitori e i professionisti che cedono beni o prestano servizi alla Pubblica Amministrazione hanno l’obbligo di:
 emettere fatture in formato elettronico;
 trasmettere alla PA fatture in formato elettronico;
 conservare e archiviare fatture emesse nei confronti delle PA esclusivamente in formato elettronico.
Per maggiori chiarimenti, si consiglia di consultare il sito predisposto dal Governo al seguente link:
http://www.fatturapa.gov.it/sdi/comunicazione/Brochure_FatturaPA.pdf
Si consiglia, comunque, di munirsi di una PEC 
                           
Roma, 16 marzo 2015

SCARICA                    CIRCOLARE

Nessun commento:

Posta un commento