ENTI NON PROFIT: Pagamenti e versamenti tracciabili

Necessario anche per le associazioni senza fine di lucro e le pro loco il ricorso a mezzi di pagamento che garantiscano controlli efficaci ...

Necessario anche per le associazioni senza fine di lucro e le pro loco il ricorso a mezzi di pagamento che garantiscano controlli efficaci da parte dell’Amministrazione finanziara.


Pagamenti e versamenti tracciabili anche per le associazioni senza fini di lucro e per le associazioni pro-loco. Questo, in estrema sintesi, il contenuto della Risoluzione 102/E del 19 novembre 2014 (vedi allegato)

Allo scopo di consentire all’Amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli, infatti, i pagamenti effettuati a favore di società, enti ed associazioni sportive dilettantistiche, nonché i versamenti da questi operati, se di importo superiore a 516,46 euro, devono essere eseguiti tramite conti correnti bancari o postali a loro intestati (articolo 25, comma 5, della legge 133/1999). Tali operazioni, peraltro, possono essere effettuate anche tramite carte di credito o bancomat (articolo 4 del Dm 473/1999) oppure attraverso assegni non trasferibili intestati alla associazione sportiva destinataria (circolare n. 43/E del 2000).

Destinatari delle disposizione sono gli enti che usufruiscono del regime fiscale previsto dalla legge 398/1991 (e gli enti assimilati in base alla legge 350/2003). Per tali soggetti, nella pratica, è prevista in via agevolativa, l’esclusione dalla formazione del reddito imponibile dei proventi conseguiti nello svolgimento di attività commerciali connesse con gli scopi istituzionali e di quelli conseguiti a seguito di raccolte di fondi effettuate con qualsivoglia modalità.

Anche se non espressamente menzionate dalla disciplina sulla tracciabilità, l’applicazione della norma – precisa il documento di prassi – va estesa alle associazioni senza fini di lucro e alle associazioni pro-loco, in quanto anch’esse destinatarie del regime fiscale di cui alla legge 398/1991.

Con la medesima risoluzione, l’Agenzia ha fornito chiarimenti in ordine al momento di decorrenza della decadenza dal regime speciale qualora cessino nel corso dell’anno i presupposti per la sua applicazione, compreso il requisito della tracciabilità dei pagamenti. Il ritorno al regime ordinario dovrà avvenire dal mese successivo a quello in cui sono venuto meno i requisiti (cfr circolare 247/1999, come modificata dalla circolare 43/2000, e risoluzione 123/2006). 


SCARICA                        RISOLUZIONE AGENZIA ENTRATE


COMMENTS

Nome

FITA_BANDI,299,FITA_CIRCOLARI,56,FITA_CONVENZIONI,3,FITA_FITALIA,9,FITA_NOTIZIE,174,FITA_TOP,63,
ltr
item
FITA TEATRO: ENTI NON PROFIT: Pagamenti e versamenti tracciabili
ENTI NON PROFIT: Pagamenti e versamenti tracciabili
FITA TEATRO
http://blog.fitateatro.it/2014/11/enti-non-profit-pagamenti-e-versamenti.html
http://blog.fitateatro.it/
http://blog.fitateatro.it/
http://blog.fitateatro.it/2014/11/enti-non-profit-pagamenti-e-versamenti.html
true
2345447510802219757
UTF-8
Carica tutti i POST Nessun POST trovato Vedi tutto Continua Rispondi Annulla risposta Elimina Di Home Pagine POST Vedi tutto Selezionati per te Etichetta Archivio Trova Tutti i POST Nessun risultato Torna alla Home Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobbre Novembre Dicembre Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Da poco 1 minuto fà $$1$$ minuti fà 1 ora fa $$1$$ ore fà Ieri $$1$$ giorni fà $$1$$ settimane fà Più di 5 settimane fà Followers Follow THIS PREMIUM CONTENT IS LOCKED STEP 1: Share. STEP 2: Click the link you shared to unlock Copy All Code Select All Code All codes were copied to your clipboard Can not copy the codes / texts, please press [CTRL]+[C] (or CMD+C with Mac) to copy