sabato 20 settembre 2014

Conferenza Stampa Festa del Teatro 2014


SCARICA                   VIDEO CONFERENZA



Civitanova ospita la XXVII Festa nazionale del Teatro
Dal 29 settembre una settimana all’insegna di incontri, stage e spettacoli


Sarà #Civitanova Marche ad ospitare la XXVII Festa nazionale del Teatro, in programma dal 29 settembre al 5 ottobre. La settimana di appuntamenti è stata presentata questa mattina dal sindaco Tommaso Claudio Corvatta, dall’assessore alla Cultura Giulio Silenzi, dalla presidente TDC Rosetta Martelllini, dalla presidente FITA Marche Federica Bernardini e dal coordinatore nazionale della Festa Stefano Cosimi.

“Il teatro amatoriale opera in maniera capillare in tutto il territorio nazionale - afferma la Martellini - , portando avanti un percorso sulla drammaturgia troppo spesso dimenticato. Il recupero dei testi che viene fatto è notevole, quindi avere a Civitanova questa festa è un’occasione molto importante, anche dal punto di visto turistico, dato che verranno in città gruppi da ogni parte d’Italia”.


L’aspetto culturale viene legato al turismo: durante la settimana di festa, infatti, ci saranno visite guidate nei luoghi più belli delle Marche. Non manca il coinvolgimento di Civitanova, con attività e laboratori nelle scuole e la partecipazione dei commercianti che promuoveranno offerte speciali per questa occasione.

“La festa nazionale è stata voluta a Civitanova dalla #FITA Marche - ha detto Cosimi -, perché questa provincia ha la maggior concentrazione di teatri storici in Italia e poi perché è facilmente raggiungibile da ogni regione”.
Al momento si sono già iscritte 100 compagnie che parteciperanno ai tanti eventi che durante la settimana riempiranno i teatri cittadini, l’Annibal Caro, il Cecchetti e il Rossini.
“Il nostro impegno - afferma il sindaco - è dare la giusta risonanza e visibilità a questa iniziativa rilevante per l’intero Paese. Siamo di fronte a un evento che mescola vari aspetti della società, dall’arte all’economia, dalla cultura al sociale, passando per il turismo. Gli dobbiamo dare l’importanza che ha”.


Nei primi due giorni, lunedì e martedì, si parte con gli spettacoli al Teatro Cecchetti. Il 29 settembre, alle 21.15, va in scena The Rocky Horror Picture Show della Compagnia Opera X di Pesaro, mentre il giorno successivo tocca alla Compagnia Teatro Drao di Ancona conAmami. Il mercoledì, la festa si trasferisce all’Annibal Caro dove, sempre alle 21.15, c’è la Compagnia Filarmonico Drammatica di Macerata con Così è (se vi pare).

Giovedì 2 ottobre si parte con due stage: il primo sul musical alle 10.30 con Cristian Ruiz al Liceo Scientifico, il secondo alle 16.30 con Pier Maria Cecchini. Alla sera, in scena al Caro la Compagnia Bottega delle Ombre di Corridonia con Novecento. Gli stage si ripetono anche venerdì, giornata arricchita dalla conferenza pomeridiana di Luigi Lanari e dal dopoteatro, a mezzanotte, con il maestro Lorenzo Roscioli. Al teatro Cecchetti, alle 21.15, tocca alla Compagnia Minimo Teatro di Ascoli Piceno con Tre sull’altalena.


Giornata ricchissima quella di sabato: alle 10, al teatro Cecchetti, lezione-spettacolo sul Giulio Cesare di William Shakespeare con Cesare Catà, Camilla Dania, Pamela Olivieri e Giulia Poeta; alle 16 al Cosmopolitan c’è la conferenza dal titolo “Il Teatro marginale” con Cristian della Chiara e, a seguire, la presentazione de La vita è ‘na commedia di Gabriele Mancini e Le stanze del tempo, di Federica Bernardini, a cura di Mauro Pierfederici. Alle 21.15 al Teatro Rossini, serata finale, condotta da Paolo Notari, con spettacolo a cura dell’Accademia della FITA e premiazioni, con la partecipazione di Andrè De La Roche e Luigi Pulcini. Domenica 5 ottobre, i Saluti in festa, coreografia di costumi di scena con il coordinamento artistico di Andrè De La Roche, in piazza XX Settembre alle 9.30.

Conclude Federica Bernardini, “Abbiamo dedicato questo anno di attività della FITA Marche a Carlo Urbani, grandissima persona che credo sia giusto onorare”.


La XXVII Festa del Teatro è organizzata con la collaborazione del Comune e dell’Azienda dei Teatri di Civitanova. Molto popolare il costo dei biglietti: 5 euro l’intero e 2 euro il ridotto. Per informazioni 331/5748989.

Nessun commento:

Posta un commento