giovedì 30 gennaio 2014

ZONA FRANCA FESTIVAL Community Arts

ZONA FRANCA FESTIVAL  Community Arts
Linee Perimetrali tra Arte e Comunità

Zona Franca Festival è una iniziativa    promossa  dal Fita Marche in collaborazione con il Laboratorio Minimo Teatro di Ascoli Piceno e il patrocinio del FiTa Teatro Nazionale come primo anno di un “ progetto triennale “ .
Il Festival vuole essere un “contenitore” di generi teatrali “ nuovi “ ( teatro, video art, danza, musica )  che viaggiano   sulla scia degli snodi tematici principali del teatro sociale e di comunità  componendo  un mosaico che scommette sulla connessione tra il teatro per le nuove generazioni e il teatro di ricerca, superando rigide distinzioni tra generi, linguaggi, temi e categorie di spettatori.
In questa sorta di “ contenitore “ si incontrano i diversi linguaggi dell’art community per dar vita ad un Festival dove i vari linguaggi espressivi “ nomadi “ trovano incontro nel contenitore artistico di Zona Franca.
In un contesto post moderno  dove la vita  si è trasformata da solida a  liquida sempre più frenetica e costretta ad adeguarsi alle attitudini del gruppo per non sentirsi esclusa e dove predomina  la trasformazione tra consumatori e “ consumati “ e si genera la cosi detta “ industria della paura “ , Zona Franca Festival vuole rappresentare l’incontro “ inclusivo “ che genera creatività e riflessione all’interno della Comunità che rimette al centro “ l’uomo “ e le proprie esigenze sociali e culturali.
Questi i temi che possono essere accolti nel Festival :
·                    Teatro Sociale Arte per la disabilità
·                    Teatro Sociale “ fuori o dentro “ teatro negli stabilimenti di detenzione
·                    Teatro di Comunità
·                    Teatro di Partecipazione
·                    Teatro dell’Oppresso
·                    Teatro delle Pari Opportunità

In questa sorta di Zona Franca che si pone appunto NON come “ confine “ ma come “ approdo “ si vuole sviluppare quel  fare dell’arte,  quell’area di partecipazione attiva  in cui il pubblico è impegnato direttamente nel processo creativo , sfidando la forma dominante del fare arte in Occidente e rompendo appunto il confine tra l’attore e il pubblico.
In questa sorta di  "comunità artistica" vogliamo sviluppare  quella  particolare  pratica di  fare arte, sottolineando il coinvolgimento della comunità e la collaborazione. Community art is most often art for social change and involves some empowerment of the community members who come together to create artwork/s with artists.
Community theatre includes theatre made by, with, and for a community—it may refer to theatre that is made almost by a community with no outside help, or to a collaboration between community members and professional theatre artists, or to performance made entirely by professionals that is addressed to a particular community.Il Teatro quindi si assume ancora di più il compito di riportare alla “ cultura “ il verso senso della “ coltivazione dell’essere  “ del vivere quotidiano dell’umanità in un senso sempre più INCUSIVO e non ESCLUSIVO .  Il Teatro “amatoriale “ trova in questo settore “ nuova linfa vitale “ perchè accoglie per primo e da sempre il verso senso “ comunitario “ del fare teatro. Community theatre is often devised and may draw on popular theatrical forms, such as carnival , circus , and parades , as well as performance modes from commercial theatre. Il Teatro della comunità viene  concepito e può attingere a forme popolari teatrali come anche il “ teatro etnico dialettale “ utilizzato in maniera moderna e contemporanea come studio della nostra provenienza. . Il  Community theatre is understood to contribute to the social capital of a community, insofar as it develops the skills, community spirit, and artistic sensibilities of those who participate, whether as producers or audience-members. Teatro comunitario è inteso a contribuire al capitale sociale di una comunità, in quanto sviluppa le capacità, lo spirito di comunità e sensibilità artistica di chi vi partecipa, sia come produttori o pubblico .

Folk and tribal art are also considered to be "participatory art" in that many or all of the members of the society participate in the making of art.Location : San Pietro in Castello ex Chiesa del 1400 – Ascoli Piceno –
Periodo : Da Maggio  a Giugno  2014
Numero appuntamenti : 4  appuntamenti
Giorno dedicato ( Giovedì o Venerdì  sera )
Riservato alle Compagnie iscritte a Fita Nazionale
PER RICHIEDERE INFORMAZIONI INVIARE MAIL A : zonafranca.ap@gmail.com





SCARICA                BANDO

Nessun commento:

Posta un commento