mercoledì 30 ottobre 2013

Progetto ArreDare BNL

Progetto ArreDare: Cessione gratuita di mobili ad enti non profit  

BNL Gruppo BNP Paribas cede a titolo gratuito, a soggetti pubblici o privati operanti nel Terzo Settore, scrivanie, armadi, cassettiere, scaffali, poltrone, divani. Domande entro l'8 novembre.


BNL Gruppo BNP Paribas, nell'ambito delle operazioni di riorganizzazione e ristrutturazione del proprio patrimonio immobiliare, ha deciso di cedere, a titolo gratuito, alcuni beni del proprio mobilio a soggetti pubblici o privati operanti nel Terzo Settore.

Sul sito bnl.it, fino all'8 novembre, sarà disponibile la domanda di partecipazione al progetto “ArreDare BNL” che, in questa fase, mette a disposizione oltre mille oggetti tra scrivanie, armadi, cassettiere, scaffali, poltrone, divani. 
Possono beneficiare dell'iniziativa tutte quelle organizzazioni, costituite da almeno due anni, non aventi scopo di lucro ed attive nei settori di assistenza, beneficenza, istruzione, cultura, sindacati, sport e simili, oltre ad istituti ed enti ecclesiastici e religiosi nonché le cooperative sociali.

I beni saranno assegnati, per ogni partecipante, in numero non inferiore a 20 unità e il ritiro sarà a carico dei beneficiari.

"ArreDare BNL - spiega Antonio Marino, Direttore Immobiliare di BNL Gruppo BNP Paribas - nasce a seguito della riorganizzazione delle sedi della Banca a Roma con un conseguente restyling degli spazi e degli arredi. Abbiamo, così, pensato di dare la possibilità ad Enti ed Onlus di recuperare i mobili, non più utilizzati e in ottime condizioni, con l'idea di trasformarli in arredamenti per biblioteche, centri di aggregazione per giovani e anziani, sale d'attesa di ospedali".

Il progetto è stato ideato da alcuni dipendenti di BNL che, attraverso l'iniziativa “Spirito d'Innovazione: Ecco un@Idea” - che premia e dà voce a proposte innovative che portano valore per l'azienda - hanno suggerito di massimizzare il reimpiego dei materiali interni in un'ottica di sostenibilità sia ambientale sia sociale, fornendo un sostegno concreto al Terzo Settore che rappresenta oggi una risorsa fondamentale per il welfare nazionale.

Per BNL - che quest'anno compie 100 anni di attività - la Responsabilità Sociale è un elemento chiave di relazione con le persone, di rispetto delle future generazioni e di accrescimento della competitività, secondo una politica sostenibile fondata su tre pilastri: società, economia e ambiente. 
Nell'ultimo periodo BNL si è distinta per la partecipazione nel capitale sociale di PerMicro, leader in Italia nel microcredito; il supporto alle imprese, attraverso numerose iniziative dedicate ed accordi sul territorio; la partnership ventennale con Telethon per la ricerca contro le malattie genetiche, a favore della quale la Banca dal 1992 ha raccolto 223 milioni di euro, di cui 11,6 milioni solo nel 2011 ; il progetto Moms@work e le attività realizzate a favore dei più deboli, grazie al contributo della Fondazione BNL.
La Banca è attiva, inoltre, nel sostegno e nella promozione dell'arte, della musica, del cinema e dello sport, confermando il proprio ruolo di impresa che opera non solo come attore economico-finanziario, ma anche come soggetto attivo nel favorire la diffusione di valori condivisi, vero e proprio patrimonio collettivo. 

Vedi il Regolamento e domanda 


per altre informazioni http://www.bnl.it

Nessun commento:

Posta un commento