venerdì 12 luglio 2013

Imposta di bollo

Dal 26 giugno 2013 nuovi importi per l'imposta di bollo
  
Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2013 della Legge di conversione n. 71 del 24 giugno 2013, con modificazioni, del Decreto- Legge n. 43/2013, le misure dell’imposta fissa di bollo attualmente stabilite in euro 1,81 e in euro 14,62, ovunque ricorrano, aumentano rispettivamente a euro 2,00 e a euro 16,00.

Francesco Pirazzoli
Tesoriere Nazionale Fita



Imposta di bollo - Integrazione della precedente comunicazione
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2013 è stata pubblicata la Legge 71/2013 di conversione del D.L.  43/2013, il quale ha fra l'altro stabilito l'aumento dell'imposta di bollo.
La norma è entrata in vigore il giorno successivo alla pubblicazione in G.U., e quindi dal 26 giugno 2013.
L'aumento riguarda le marche da bollo, che passano rispettivamente da € 1,81 a € 2,00 e da € 14,62 a € 16,00.
In particolare la nuova misura di € 2,00 va applicata alle ricevute (non soggette ad IVA) di importo superiore a € 77,47.
E' consentito utilizzare le eventuali scorte di vecchie marche, provvedendo ad integrare la bollatura con marche di importo pari alla differenza, e cioè, rispettivamente, € 0,19 ed € 1,38.
Roberto De Giuli

Nessun commento:

Posta un commento